Riqualificazione CIS di Nola: Elevateur & Bereshit

In occasione del progetto di riqualificazione dell’area interna del CIS di Nola, il maggiore Sistema di distribuzione commerciale B2B d’Europa, ELEVATEUR SRL ha messo a disposizione dell’Associazione Bereshit alcune piattaforme per permettere a tre artisti di realizzare i murales in 3 Isole del grande polo distributivo specializzato nel commercio all’ingrosso.

Nell’Isola 1 è stato Luca Caputo, in arte ZEUS, a realizzare il murale denominato “Tradizione e Innovazione” anche grazie alla GENIE SX-135-XC, piattaforma semovente che permette di raggiungere i 43 metri di altezza con uno sbraccio di circa 28 metri.

Nell’Isola 2 lo street-artist francese Cedric Lascour, in arte Reso, ha realizzato invece l’opera “Il mondo è nostro. Le idee nate dalla comunità favoriscono una splendida evoluzione”, ancora grazie alla GENIE SX-135-XC.

A rendere omaggio alla tradizione locale, infine, è stato KOSO, all’anagrafe Umberto Lodigiani, che nell’Isola 3 del CIS ha rappresentato “La festa dei Gigi di Nola”, festa divenuta anche patrimonio Unesco e che si celebra a giugno come tributo a San Paolino. Ed è proprio il Santo patrono della città di Nola ad essere stato rappresentato in chiave pop dall’artista napoletano.

Guarda le foto

Scopri i dettagli della SX-135-XC

Per Napoli con il Progetto “Assafà”

È partito a luglio il progetto “Assafà” in occasione del quale i ragazzi che partecipano ai Laboratori di Educativa Territoriale del Comune di Napoli stanno disegnando murales in tutti i quartieri del capoluogo campano.

Si tratta di un grande progetto dalla durata di un anno segnato dalle Giornate Internazionali per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza 2018 e 2019, e che prevede grandi numeri: 10 Municipalità, 26 laboratori di Educativa Territoriale, circa 300 educatori e 1700 minori coinvolti per lavorare con 26 street artists italiani di fama internazionale, con la collaborazione di INWARD e Discovering Street Art.

Elevateur SRL sta prendendo parte a questa meravigliosa iniziativa che colorerà la città partenopea, mettendo a disposizione delle varie Associazioni culturali le proprie piattaforme utilizzate per permettere agli street artists di operare in perfetta sicurezza anche oltre i 20 metri di altezza lavoro.

Ecco dove sono state finora protagoniste le nostre autocarrate:

  • rione Sanità, dove il 18 ottobre è stato inaugurato il murale “Tieneme ca te tengo” realizzato da Jerico Cabrera Carandang per l’Associazione La Tenda Onlus, e che rappresenta due giovani che si abbracciano;
  • quartiere Barra, dove il 25 settembre è stato inaugurato il murale “Hope” realizzato da ZEUS 40 insieme ai ragazzi dell’Educativa Territoriale “Dissolvenze V”, gestita dal gruppo di imprese sociali Gesco;
  • quartieri Spagnoli, dove con una ZED 20.2 H lo street artist ZED1 per l’Associazione Quartieri Spagnoli Onlus ha disegnato 3 donne del passato che con seme, terriccio ed acqua permettono alla pianta della donna del presente di crescere, a simboleggiare l’importanza che risiede nel passaggio delle informazioni dal passato al futuro.

Sono invece in corso di svolgimento i seguenti lavori:

  • quartiere Monteoliveto è all’opera ancora ZED1 che con un’altra ZED 20.2 H sta realizzando un murale sulle pareti della scuola “Pasquale Scura” anch’esso ispirato al valore della memoria, supportato ancora dall’Associazione Quartieri Spagnoli Onlus;
  • rione Bussola, invece, con il ragno Palazzani XTJ 37+ e una autocarrata PNT240, è LUIS che con la sua arte, e in collaborazione con la Società Cooperativa Il Millepiedi, proverà a trasmettere il messaggio di quanto sia importante la prospettiva del futuro per le nuove generazioni.

Guarda le foto più belle

Scopri tutte le nostre autocarrate a noleggio

Scopri tutti i nostri ragni a noleggio