Skip to content

L’efficienza di una piattaforme aerea autocarrata telescopica per mettere “in luce” le nostre strade

Nuova piattaforma aerea autocarrata della famiglia telescopiche CTE modello B-Lift 18 consegnata a un’azienda avellinese che si occupa di illuminazione pubblica.

Prendersi cura delle luci che si trovano ai bordi delle nostre strade è un lavoro che richiede grande dedizione, attenzione ai piccoli dettagli e continuo aggiornamento. Così ci ha spiegato Gino Guarino, a capo dell’azienda omonima, che proprio di questo si occupa da oltre vent’anni. Il Sig.Guarino è stato da noi nei giorni scorsi per acquistare una piattaforma aerea autocarrata telescopica da aggiungere al suo parco macchine. Scopriamo insieme a lui il perché di questa scelta.

“La nostra azienda – spiega Guarino – opera nel settore dell’illuminazione pubblica da molto tempo. Questo è un settore che richiede rapidità, precisione, versatilità. Il nostro lavoro comprende, oltre alle attività di manutenzione, anche approfondimenti tecnici sugli impianti pubblici che ci portano ad aggiornare noi stessi e la nostra flotta di mezzi. C’è poi un altro aspetto fondamentale per chi, come noi, si occupa di queste cose: la sicurezza. Non si tratta di semplice estetica, una buona illuminazione pubblica, infatti, garantisce ai cittadini la giusta tranquillità mentre sono alla guida.”

Abbiamo quindi chiesto al Sig.Guarino di approfondire il discorso sicurezza e di spiegarci come mai abbia scelto di acquistare proprio una CTE B-Lift 18. Ecco come ci ha risposto:

“Ho scelto questo tipo di mezzo per vari motivi. Il primo è che conosco già molto bene questo genere di mezzi visto che ne possiedo altri. Ho però scelto di acquistare una macchina CTE perché volevo una piattaforma capace di garantirmi altissime performance in termini di tecnologia e affidabilità.”

gino guarino cte blift18

La CTE B-lift 18, in effetti, è un concentrato di versatilità e sicurezza, un mezzo all’avanguardia che grazie ai suoi tre sfili può raggiungere altezze importanti. Arriva infatti a ben 18 metri e ha uno sfilo di oltre 12 metri per arrivare ovunque.

La rotazione torretta di 320°, gli stabilizzatori a piazzamento oleodinamico con sensori di contatto terreno e i controlli proporzionali con rampe di accelerazione e decelerazione garantiscono un controllo ottimale e grande precisione.

La navicella di questa autocarrata è molto spaziosa e dispone di una portata di ben 300 kg per sollevare facilmente persone e attrezzature.

Tutte caratteristiche che hanno convinto l’azienda avellinese a puntare su questa macchina per svolgere agevolmente il proprio lavoro.

Prima di partire alla volta di Mirabella Eclano, Guarino si sofferma a osservare la macchina appena acquistata e ci racconta di più sul perché abbia scelto proprio Elevateur per il suo importante investimento:

“Ci tengo a precisare che abbiamo scelto di affidarci a Elevateur per questo acquisto perché crediamo che ci sia una condivisione di valori tra le nostre aziende. Proprio perché, come dicevo prima, ci piace tenerci aggiornati e fare le cose per bene, i nostri ragazzi hanno svolto il corso di formazione e ottenuto l’abilitazione all’uso insieme a voi e questa esperienza positiva ci ha spinti a continuare il rapporto. Avere il supporto di un funzionario commerciale preparato sulle macchine e sempre disponibile è veramente di fondamentale importanza. Siamo certi che con questa piattaforma potremo rispondere in modo efficiente alle necessità dei nostri clienti”.

Da oggi l’illuminazione pubblica ha un nuovo alleato!

Stai cercando una piattaforma aerea autocarrata telescopica? Chiedi supporto a un consulente compilando il form qui sotto.

Condividi

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

ALLO STADIO MARADONA CON ELEVATEUR PER
NAPOLI - FIORENTINA. Scrivi a comunicazione@elevateur.it

Apri Chat
Ciao
Possiamo aiutarti?