GIGLI DI NOLA, TRA TRADIZIONE E FUTURO: LA SICUREZZA IN QUOTA - Elevateur

GIGLI DI NOLA, TRA TRADIZIONE E FUTURO: LA SICUREZZA IN QUOTA

UNA PIATTAFORMA AEREA CON PORTATA MAXI, L’IDEALE PER IL FOTOVOLTAICO
18 Agosto 2015
DIETRO LE QUINTE DEL NUOVO SPOT MCDONALDS ITALIA: CREATIVITÀ E WRITERS AL LAVORO!
18 Agosto 2015

Come ogni anno, seguendo una tradizione che dura da secoli, si sono svolti a Nola a fine Giugno, i festeggiamenti in onore del santo patrono, San Paolino.

La festa dei Gigli, celeberrima festa religiosa si è aperta quest’anno a delle innovazioni nel processo di fabbricazione dellecostruzioni lignee denominate “Gigli”.

Secondo il folclore infatti queste spettacolari macchine da festa vengono costruite grazie ad operai che lavorano in arrampicata senza alcun sistema di sicurezza se non la propria destrezza.

Scegliendo invece di garantire a tutte le operazioni in quota la sicurezza che meritano l’Antica Bottega d’Arte di Giuseppe Tudisco ha utilizzato quest’anno il noleggio di piattaforme aeree autocarrate Elevateur come supporto alle attività di preparazione dei gigli.

Dalle sue parole scopriamo i particolari di questa centenaria festività:

“La struttura del giglio è formata da una base e poi da sei pezzi sovrapposti che arrivano fino alla cima. La parte fondamentale è l’asse centrale, la borda. Il materiale utilizzato è legno di pioppo; la costruzione della struttura avviene in strada e dura alcuni giorni. Il rivestimento del giglio viene preparato invece in bottega durante i mesi precedenti. Ogni giglio raggiunge l’altezza di 25 metri e Il peso complessivo del giglio si aggira intorno ai 13 / 14 quintali. ”

La ditta con sede a Nola (Napoli) Antica Bottega d’Arte di Giuseppe Tudisco è impegnata da intere generazioni nella lavorazione della cartapesta funzionale alla realizzazione dei gigli in onore di San Paolino. L’azienda si occupa inoltre di ristrutturazioni edilizie, allestimento carri di carnevale e presepi.

Per saperne di più sulla Festa dei Gigli: it.wikipedia.org/wiki/Festa_dei_Gigli

Guarda la scheda della Zed 20 CH >>

 

Comments are closed.